fbpx

Helsinki

Helsinki è una città ricca del fascino marittimo del nord, si affaccia sul Mar Baltico e l’arcipelago che la circonda è patrimonio dell’UNESCO. Helsinki è la città da scoprire per eccellenza, ha un clima che le permette di avere due volti completamente differenti a seconda della stagione in cui la si visita: in inverno vive nel ghiaccio e assume un aspetto immobile e austero, in estate, invece, si trasforma in una città frizzante e piena di vita, con tram che corrono lungo le strade e traghetti che riforniscono il porto di pesce fresco. Helsinki è una città in forte crescita turistica, che vi affascinerà con l’alternarsi di architetture avveniristiche e strutture più classiche. Scopriamo insieme in dettaglio cosa rende la capitale finlandese degna di un biglietto aereo.

Il monumento più caratteristico di Helsinki è senza dubbio la Temppeliaukion Kirkko, ovvero la Chiesa nella Roccia. Si tratta di una vera e propria chiesa scavata nella roccia umida e costruita secondo i principi dell’architettura organica, un tipo di architettura che integra costruzioni umane e ambiente naturale ideata da Frank Lloyd Wright. Il rame e il vetro delle finestre contrastano con la roccia viva e sulle pareti scorrono costantemente rivoli d’acqua piovana. La sonorizzazione di questa chiesa è ottima e, grazie a questo, ospita spesso concerti anche non di carattere sacro. Avere anche soltanto l’occasione di ascoltare le prove d’organo per la messa, vi lascerà un ricordo indelebile di questo luogo.

Helsinki | Desiderando Viaggiare
Helsinki | Desiderando Viaggiare

Una chiesa più tradizionale è invece la Chiesa di Uspenski, l’edificio ortodosso più grande dell’Europa occidentale, situata sull’isola di Katajanokka. Questa basilica è un esempio di architettura neobizantina e ricorda le chiese russe con le loro cupole a cipolla. Il suo nome deriva dalla parola russa “uspenje”, cioè “dormizione”, in riferimento a uno delle festività liturgiche più importanti della tradizione ortodossa. Questa chiesa, realizzata su progetto dell’architetto russo Alekseij Gornostov, fu completata nel 1868 e la sua ubicazione sulla cima di una collina, regala un affascinante panorama sul centro storico di Helsinki.

Tra i musei più importanti ricordiamo il Kiasma, il museo d’arte contemporanea progettato dall’architetto americano Steven Holl di cui anche solo l’esterno merita una deviazione. È composto da una struttura in vetro e metallo che unisce linee spezzate a un’unica grande copertura curvilinea.

Helsinki | Desiderando Viaggiare

Un altro tempio dell’arte è il Museo della Fotografia che raccoglie scatti dei più importanti fotografi del mondo, come Andrea Serrano e Diane Arbus, molti dei quali proprio finlandesi.

Il centro storico di Helsinki riserva numerose sorprese che la rendono una città ricca di fascino: prima fra tutte, l’imponente chiesa luterana, la Tuomiokirkko, un’enorme cattedrale neoclassica che risplende bianchissima dopo i recenti restauri. La chiesa svetta sulla piazza del Senato, il vero cuore di Helsinki, che ospita una statua dello zar Alessandro II. Seconda piazza più importante della capitale finlandese è il Kauppatori, la piazza del mercato che si affaccia sul molo dal quale è possibile assistere alle partenze dei traghetti per le isole vicine. Questo mercato è ricco di bancarelle che offrono specialità gastronomiche finlandesi ed è un ottimo posto dove magiare pesce fresco risparmiando qualche euro.

Il nostro consiglio è di assaggiare il salmone fresco, appena pescato e portato sulle banche dal porto.

Se siete alla ricerca di paesaggi ricchi di storia, tappa imperdibile in un viaggio a Helsinki è l’insieme delle isolette che compongono Suomelinna, patrimonio dell’UNESCO dal 1991. L’arcipelago, raggiungibile in 15 minuti da Helsinki, è stato fortificato nel 1748 per proteggere l’allora regno di Svezia dalle invasioni russe. Fu utilizzata come base militare fino al 1973 quando divenne sede dell’Accademia della Marina militare finlandese.

Ma il simbolo di una Helsinki più curiosa e di nicchia è il monumento a Sibelius, un grande compositore e violinista finlandese, nel parco di Taka-Töölö. L’opera è stata realizzata da Elia Hiltunen ed è formata da 580 tubi d’acciaio. Quest’opera rappresenta un enorme organo sospeso nell’aria che soltanto il vento, con il suo soffio, può suonare. Da lontano può anche ricordare una formazione di ghiaccio, tipica del nord del paese, che contrasta con il verde acceso degli alberi del parco.

Per concludere la visita di Helsinki, niente di meglio che un pomeriggio di adrenalina al Linnanmaki. Questo parco divertimenti ospita alcune delle attrazioni più classiche, come la ruota panoramica e l’autoscontro, e giochi da brivido come il roller coaster Salama e le montagne russe Kirnu.

Come abbiamo visto Helsinki è una città per tutti i gusti, è ricca di arte, storia e divertimento. Visitarla in stagioni differenti regala emozioni e suggestioni diverse, ma in qualunque periodo scegliate di visitarla, vi offrirà esperienze e ricordi che porterete per sempre con voi.